Omicidio-suicidio a Orte: il giallo della lettera degli ex fidanzati

Omicidio-suicidio a Orte: il giallo della lettera degli ex fidanzati

Aldobrando Tartaglia
Marzo 19, 2017

Tragedia in provincia di Viterbo.

Due giovani fidanzati sono stati trovati senza vita nella propria auto, una Renault Megane. Forse parole che si sarebbero gonfiate fino a far scattare un inspiegabile olpo di pistola chhe ha ucciso la ragazza seduta al suo fianco. I corpi di due giovani - un ragazzo e una ragazza, entrambi di 27 anni - sono stati trovati nel pomeriggio di oggi all'interno di un'auto lungo la strada Valleranese, nel viterbese. Aquanto si è saputo dalle prime testimonianze si erano lasciati da poco e forse si erano incontrati per un chiarimento finisto tragicamente.

Da una prima ricostruzione sembra che il ragazzo, Francesco Marigliani, seduto al posto di guida della macchina, abbia prima sparato alcuni colpi di pistola verso Silvia Tabacchi, che era accanto a lui, e poi si sia tolto la vita con la stessa arma.

Il ventottenne, una volta arrivato sul posto dell'incontro, una piazzola in via Vasanellese, vicino Orte, con la sua moto, una Kawasaki Ninja nera, sarebbe entrato nella macchina di lei, avrebbe dapprima discusso con la ragazza e poi avrebbe estratto la pistola, sparando tre colpi: uno, mancando la sua vittima che non avrebbe comunque avuto scampo nonostante avesse intuito le sue intenzioni, colpita mortalmente dal secondo colpo.

A dare l'allarme alcuni ciclisti che hanno fermato un'auto medica del 118 in transito in direzione Ostia, a Roma.

Sulla vicenda indagano i carabinieri, che stanno cercando di ricostruire con esattezza l'accaduto.

Verranno eseguite verifiche anche sull'arma e sulla sua provenienza.