Balzo record dei prezzi, più 0,9% a gennaio E cambia il paniere

Balzo record dei prezzi, più 0,9% a gennaio E cambia il paniere

Bruto Chiappetta
Febbraio 6, 2017

Secondo le associazioni dei consumatori, "l'immissione di prodotti tecnologici molto costosi è errata, poiché l'inevitabile contrazione dei prezzi di tali beni nel tempo condiziona al ribasso il tasso di inflazione in termini generali".

Quest'ultimo dato tendenziale (+0,9%) rappresenta il più alto tasso da oltre tre anni, cioè da settembre del 2013. Al netto dei soli beni energetici, invece, si porta a +0,8% (da +0,7% di dicembre). L'inflazione acquisita per il 2017 risulta pari a +0,6 per cento.

Secondo le stime preliminari, l'indice armonizzato dei prezzi al consumo (Ipca) diminuisce del 2% su base congiunturale e aumenta dello 0,7% su base tendenziale (da +0,5% di dicembre). L'analisi per tipologia di beni e servizi evidenzia come siano i prodotti a bassa frequenza di acquisto quelli ancora interessati dalla deflazione, mentre la ripresa dei prezzi della componente energetica spinge le tendenza inflazionistiche dei beni a media e alta frequenza di acquisto. La flessione congiunturale è in larga parte da ascrivere ai saldi invernali dell'abbigliamento e calzature, di cui l'indice NIC non tiene conto.

NUOVO PANIERE Si aggiorna intanto il paniere Istat per il calcolo dell'inflazione e fotografano l'evoluzione della società. Escono dal paniere le videocamere tradizionali (sostituite dall'Action camera).