Poliziotto morto a Lecco durante inseguimento era di Imperia

Poliziotto morto a Lecco durante inseguimento era di Imperia

Prospera Giambalvo
Febbraio 3, 2017

Il fuggitivo rimasto ferito gravemente, un 25enne moldavo, si trova invece ricoverato nel reparto di rimazione dell'ospedale di Lecco.

Si tratta del 28enne Francesco Pischedda, originario di Imperia e padre di una bimba da solo un anno. L'agente lascia la compagna Anna e la figlioletta di dieci mesi.

Prima l'inseguimento, poi la colluttazione e infine la caduta in un pendio che gli hanno provocato gravi lesioni e fratture che ne hanno provocato la morte. La vittima e' Francesco Pischedda, 29 anni, in servizio presso la Sottosezione di Bellano. Per soccorrerli sono dovuti intervenire, oltre ai sanitari del 118, anche i Vigili del Fuoco. Tutti i tentativi di salvare la vita all'agente però si sono rivelati purtroppo vani.

Un poliziotto è morto la scorsa notte precipitando in un burrone durante una colluttazione con un sospetto.

Sono due i malviventi in fuga, ricercati da polizia e carabinieri nel Lecchese ma anche in una zona più ampia.

Pischedda, che di recente era diventato padre, era in servizio con due colleghi, quando la pattuglia ha ricevuto la segnalazione di un Fiat Fiorino segnalato come rubato. Per questo motivo i poliziotti hanno inseguito il mezzo, fino all'incidente risultato mortale per l'agente. I malviventi hanno abbandonato il mezzo a Colico.

Nella lotta, tuttavia, entrambi gli uomini sono caduti per alcuni metri, riportando ferite molto serie.