Tentato omicidio, arrestato un ghanese alla tendopoli

Tentato omicidio, arrestato un ghanese alla tendopoli

Aldobrando Tartaglia
Gennaio 30, 2017

Una lite tra extracomunitari: uno dei due viene colpito da un fendente al torace. Sul posto interveniva subito un'ambulanza del 118 che, constatata la gravità della ferita, trasportava in codice rosso il giovane ghanese presso l'Ospedale Civile di Polistena dove veniva ricoverato con prognosi riservata.

L'accoltellamento è avvenuto nella tendopoli di San Ferdinando, nel reggino, mercoledì scorso. In poco tempo i Carabinieri hanno identificato alcuni cittadini extracomunitari che vivono in una baracca adibita a bazar posta dentro la tendopoli e li hanno condotti in Caserma per sentirli in qualità di possibili testimoni.

Fino alla tarda serata quando si era venuti a sapere che Samson poteva essersi rifugiato in una baracca. A quel punto i militari hanno setacciato l'intero campo in cui al momento sono presenti circa 1800 persone e hanno trovato l'uomo all'interno di baracca di piccolissime dimensioni.

Il giovane ghanese è stato pertanto arrestato e sottoposto ad un fermo di indiziato di delitto e il Pm di turno della Procura di Palmi ne ha disposto il trasferimento nella Casa Circondariale locale. Il Gip del Tribunale di Palmi (Rc) nella giornata di sabato 28 gennaio convalidava il tutto.