Soddisfazione ambasciatore Libia a Roma

Soddisfazione ambasciatore Libia a Roma

Bruto Chiappetta
Gennaio 12, 2017

Roma, 10 gen. (askanews) - L'ambasciatore Giuseppe Perrone ha presentato oggi le proprie credenziali al premier del governo di unità nazionale libico Fayez Al-Sarraj.

Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni ha scritto su twitter che l'ambasciata italiana a Tripoli è riaperta. E' quanto si legge in un Tweet della Farnesina, in cui si sottolinea come la riapertura dell'ambasciata italiana a Tripoli sia "un segnale amicizia verso il popolo libico" e di "fiducia per il futuro".

Sulla visita di ieri a Tripoli del ministro dell'Interno, Marco Minniti, Perrone sottolinea che "è stata un grande successo", perché ha sancito "l'impegno dei libici a lottare contro l'immigrazione illegale ed il traffico di esseri umani".

Lavoriamo, pertanto, per risultati concreti sui fronti del contrasto alla immigrazione illegale, al traffico di essere umani e sul fronte del controllo dei punti di transito migratorio alla frontiera sud fra Libia e Niger. Sono queste le parole dette dal ministro degli Esteri Angelino Alfano, il quale ha poi chiarito le ragioni della scelta di Perrore: "È uno dei migliori conoscitori della regione e delle tematiche politiche del Mediterraneo". "Compatibilmente con le condizioni di sicurezza, miriamo inoltre a migliorare l'interscambio commerciale tra i nostri due Paesi, a rafforzare il raccordo tra i nostri imprenditori e quelli libici e a promuovere le opportunità di investimento, anche nel cruciale rinnovamento delle infrastrutture estrattive e nella cooperazione bilaterale nel campo delle fonti energetiche rinnovabili e degli idrocarburi non convenzionali".