J.J. Abrams si è stancato di reboot e remake

J.J. Abrams si è stancato di reboot e remake

Saba Mula
Gennaio 12, 2017

Abrams ha poi spiegato che è comunque importante assicurarsi che il reboot o sequel contenga comunque materiale originale.

Leggi anche: Star Wars, Creed, Jurassic World e la nuova tendenza di Hollywood: i reboot/sequel. Abrams ha rivelato in una nuova intervista con People Magazine di avere il bisogno di tornare alle produzioni originali che sono state il segreto del suo successo agli inizi della carriera. Ma non sento alcun desiderio di rifarlo. "Mi sento di aver fatto abbastanza in quel senso e di essere più eccitato dal lavoro su idee originali che, forse, qualcun altro in futuro rielaborerà".

Dicendo questo ha inoltre aggiunto che molti autori dovrebbero cercare di dar vita a qualcosa che sia del tutto nuovo, poichè non si dovrebbe fare riferimento in maniera eccessiva ad idee già partorite da altre menti. Abrams: il produttore e regista ha dichiarato di essere stufo ormai di trattare sempre e solamente remake e reboot, bisogna dar vita ad un cambiamento radicale che possa proporre qualcosa di originale.

Sai, io credo che se stai raccontando una storia che non si muove per nulla in avanti senza introdurre qualcosa di rilevante, che potrebbe essere la creazione di una nuova mitologia o una sua estensione, realizzare un rifacimento integrale di qualcosa sarebbe un errore.

J.J. Abrams ha rivitalizzato i franchise di Mission: Impossible, Star Trek e Star Wars oltre ad aver prodotto la serie tv Westworld, tratta dal film Il mondo dei Robot. Ma il cinema è un medium piuttosto giovane e ci sono storie che durano da secoli.