Previsioni meteo Abruzzo 10 e 11 gennaio, neve e gelate in arrivo

Previsioni meteo Abruzzo 10 e 11 gennaio, neve e gelate in arrivo

Aldobrando Tartaglia
Gennaio 11, 2017

Al momento il nocciolo gelido staziona sui Balcani, dove le temperature sono davvero glaciali così come su gran parte dell'Europa Orientale.

Il freddo incessante che sta colpendo l'Italia in questi ultimi giorni potrebbe dare un po' di tregua nella giornata di mercoledì 11 gennaio, anche se dovrebbe trattarsi di una pausa piuttosto breve secondo quanto riportato da MeteoLive.it, che si basa sui dati forniti dal NOAA, l'agenzia federale statunitense che si occupa di meteorologia.

Al Nord, considerata la previsione di basse temperature, cadrà neve polverosa accompagnata anche da un rinforzo del vento.

Avremo un nuovo calo termico, ma non si tratterà solo di freddo.

In merito all'entità delle precipitazioni, non riteniamo che vi saranno tormente di neve. Non è escluso che i fenomeni, deboli, si possano spingere anche verso il medio versante tirrenico, con qualche fioccata anche su Roma.

Lo spostamento dell'alta pressione verso la Francia ha favorito una potente invasione di aria artica sull'Italia. Stavolta sarebbe aria artico-marittima, meno gelida di quella continentale, con traiettoria più ad ovest che andrebbe a coinvolgere anche le nazioni dell'Europa Occidentale prima di affondare sul Mediterraneo. Restano dunque i disagi in molte regioni del centro e del sud, tanto che in quasi tutta la Puglia è stato deciso di tenere le scuole chiuse anche lunedì. L'obiettivo di queste nuove colate d'aria fredda, ma non gelida, sarebbe il Centro-Sud con occasione per nuove nevicate a bassa quota, mentre il Nord sarebbe più al riparo grazie alle Alpi. E se per domani alcuni siti meteo prevedono rialzi delle temperature, nel fine settimana o al massimo all'inizio della prossima si annuncia una nuova ondata di freddo polare.