"Dammi lavoro e soldi", sindaco di Avola minacciato di morte

Prospero Rigali
Gennaio 10, 2017

Il primo cittadino Luca Cannata è stato affrontato da un uomo, che senza esitazioni lo ha aggredito verbalmente, minacciandolo con l'attrezzo che ha tirato fuori dal giubbotto. L'uomo ha bloccato il sindaco di Avola, Luca Cannata davanti l'ingresso del Municipio chiedendogli con insistenza un sussidio economico ed un lavoro. Qualche istante di panico, ma il pronto intervento di alcuni dipendenti comunali ha indotto l'aggressore a fuggire.

È stato rintracciato poco dopo vicino alla sua abitazione. Si tratta di Sebastiano Germano, 35 anni, che è stato arrestato con l'accusa di violenza e minaccia aggravata e porto ingiustificato di strumenti atti ad offendere. Nell'automobile dell'uomo gli agenti hanno trovato la roncola utilizzata poco prima per minacciare il sindaco.

"Amareggiati per questo ennesimo gesto di intolleranza nei confronti di un rappresentante delle istituzioni, - conclude il presidente Orlando - ribadiamo la piena convinzione che seguire la strada della "buona amministrazione" sia la risposta migliore per far prevalere il senso di legalità contro qualsiasi atteggiamento di prevaricazione".