Ascoli-Entella 2-1, Favilli e Cacia stendono i liguri

Ascoli-Entella 2-1, Favilli e Cacia stendono i liguri

Minervino Buccola
Dicembre 14, 2016

Il fischietto piemontese sarà affiancato dalla coppia di assistenti composta dai signori Caliari e Fiore, quarto ufficiale sarà il signor Camplone di Pescara.

L'Ascoli ha battuto 2-1 l'Entella nelrecupero della 13/a giornata del campionato di serie B, partitain programma il 5 novembre scorso e rinviata a causa delterremoto. La squadra di mister Aglietti si aggiudica il recupero contro l'Entella, ribaltando le sorti della sfida. Sulla trequarti Luca Tremolada alle spalle di Masucci e Caputo. Gara che inizia subito in salita per i bianconeri.

E pensare che era stata proprio la Virtus a passare in vantaggio con capitan Troiano, abile a depositare in rete dal limite la respinta corta della difesa marchigiana sugli sviluppi di un corner. Il Picchio rischia di accusare il colpo: Moscati ha un buon corridoio sulla destra, Lanni è attento e tiene a galla i bianconeri. Al 26′ miracolo di Lanni, che prima respinge il tentativo dalla distanza di Cutolo e poi nega il goal a Diaw, che aveva colpito a botta sicura da distanza ravvicinata. E' il primo gol per il baby attaccante scuola Juventus. Giorgi e Cassata provano a cambiare le loro posizioni, col capitano che passa al centro e il classe '97 a sinistra. Al suo fianco giocheranno Carpani e Giorgi. L'Ascoli chiude i conti al 44° con Favilli, abilissimo a colpire di testa un cross di Felicioli.

E' l'ultimo brivido, l'Ascoli impara la lezione dopo il clamoroso 2-2 di sabato contro il Latina e sale a 22 punti in classifica.

ASCOLI (4-2-3-1): Lanni; Almici, Augustyn, Mengoni, Felicioli; Addae, Carpani; Orsolini, Cassata, Giorgi (29′ st Favilli); Cacia.

Rosa quasi al completo per Breda che davanti a Iacobucci schiera Iacoponi, Benedetti, Ceccarelli e Keita.