Salvato un neonato dalla spazzatura

Salvato un neonato dalla spazzatura

Aldobrando Tartaglia
Dicembre 6, 2016

Una giovane ucraina è stata sorpresa dagli agenti mentre cercava di gettare suo figlio neonato nella spazzatura. Alcuni cittadini, vedendo la donna, anch'essa sporca da tracce ematiche, hanno subito allertato la polizia di Napoli che è immediatamente intervenuta.

Napoli - Un neonato è stato salvato dagli agenti della Polizia di Stato poco prima di essere gettato in un cassonetto della spazzatura.

Una volta fermata l'ucraina, gli uomini delle Forze dell'Ordine le hanno chiesto cosa contenesse quel sacchetto di plastica: ovviamente la donna ha mentito, sostenendo che all'interno non ci fossero altro che rifiuti da gettare nei cassonetti. Invece era un neonato. La donna e il bimbo sono stati portati all'ospedale Loreto Mare, dove i sanitari hanno accertato che il neonato era stato appena partorito proprio dalla donna.

Non ci è voluto molto prima che la notizia facesse il giro della questura, passando di bocca in bocca agli agenti ausiliari del traffico che, per andare incontro alle esigenze neonatali del piccolo, hanno organizzato una colletta per coprirne le spese.

Il piccolino èin condizioni generali discrete e pesa 2 chili e 700 grammi. "Noi siamo abituati a questa solidarietà".