Referendum, vince il No? Elezioni politiche nella primavera del 2017

Referendum, vince il No? Elezioni politiche nella primavera del 2017

Aldobrando Tartaglia
Dicembre 2, 2016

Un Corale No per gettare anche le basi per costruire una alternativa popolare e populista al PD di Matteo Renzi Organizzatrice dell'evento l'on Souad Sbai di Ncs Noi Con Salvini responsabile romana del comitato "liberi e sovrani con un no". Se lasceremo il Paese com'èadesso noi condanneremo i nostri figli. "Quindi - rileva - è normale che Romano Prodi voti sì: questo non è il gioco delle figurine "ce l'ho, mi manca" ma il tema centrale è una riforma costituzionale che comprime il diritto degli italiani di contare". "Chi non ha argomenti dice: 'lo ha fatto per il referendum'". E i politici diranno "io ho votato per la riforma ma hanno deciso i cittadini.". Noi in mille giorni abbiamo realizzato Expo e Giubileo, siamo un Paese sicuro. "La legge Delrio è una legge che cancella 300 milioni di emolumenti ma andrà rivista se si decide che in Costituzione devono rimanere le province". "Giannini che mi dà del mite, mi piace". "Giusto parlare di riforma ma si è contiunato a lavorare".

"Berlusconi si può tenere le sue offerte per qualcun altro".

Pensare che Renzi se la possa scampare liscia in caso di sconfitta al referendum, ottenendo il reincarico, in ragione della sua maggioranza parlamentare, è proprio tutto, ma tutto da vedere. Più in generale, questo tipo di approccio che vuole apparir pragmatico, e che in realtà è soltanto stolido e insensato, segnala un modo di concepire lo Stato alla stregua di un'azienda, che in quanto tale deve produrre degli utili, o perlomeno evitare un passivo di bilancio. La Sueddeutsche ha seguito il primo ministro Matteo Renzi, in una manifestazione a Ercolano, descrivendo l'atmosfera a un tempo curiosa e scettica di chi è accorso ad ascoltarlo. Ma "Renzi nella sua vita ha sempre solo vinto", conclude il quotidiano di Monaco, ora potrebbe dover "anche imparare a perdere". E nella città del premier, il quotidiano conservatore si è messo sulle tracce del Movimento 5 stelle, raccontando una manifestazione di Alessandro Di Battista.