IDC: saranno più di 1 miliardo gli smartphone 4G venduti nel 2016

IDC: saranno più di 1 miliardo gli smartphone 4G venduti nel 2016

Saba Mula
Dicembre 2, 2016

La spinta dei mercati emergenti - Asia, America Latina, Europa centrale e dell'Est, Medio Oriente e Africa - non basta più. La crescita non dovrebbe raggiungere nemmeno il punto percentuale quest'anno.

Sul totale degli smartphone, quelli con tecnologia 4G crescono del 21,3% a quota 1,17 miliardi di unità (rispetto ai 967 milioni del 2015). Sono molto lontani i numeri del 2015 quando la distribuzione dei telefoni aveva registrato un +10,4%, e addirittura inarrivabili le cifre del 2012 in cui si era arrivati a un incremento del 47%. Apple mantiene una fetta del 14% delle consegne globali del 2016. Ma nonostante questi incrementi la saturazione dei mercati avanzati, come gli Usa o l'Europa occidentale, frena i numeri da capogiro che l'industria ha conosciuto negli anni passati. In più, secondo gli analisti, anche il calo delle vendite di iPhone, stimato attorno all'11%, ha contribuito alla frenata di consegne globali di smartphone in questo 2016.

Non sorprendono infine le stime di vendita per i dispositivi basati su sistema operativo Windows Phone: se nel 2016 la quota di mercato è calata allo 0,4% del totale, con circa 6,1 milioni di smartphone venduti, per il 2020 le stime sono di una sostanziale uscita dal mercato con vendite per 1 milione di dispositivi e una quota di mercato dello 0,1%. Per quanto riguarda i mercati maturi, come quello europeo, giapponese e nordamericano, l'LTE è ormai quasi onnipresente: secondo le stime occuperà il 94 per cento del mercato a fine 2016, contro l'85 per cento del 2015.

Riguardo la diffusione dei sistemi operativi, per IDC "Non è un segreto che Android di Google è stata e rimarrà la piattaforma con la quota di maggioranza negli smartphone per il prossimo futuro", si legge nel rapporto.

iOS - è probabile che questo sia il primo anno che vedrà una contrazione delle spedizioni.