Milano, prostituzione e droga: 14 arresti Smantellato un gruppo criminale albanese

Milano, prostituzione e droga: 14 arresti Smantellato un gruppo criminale albanese

Prospera Giambalvo
Novembre 30, 2016

Operazione rinominata Black Beast.

Erano le prime luci dell'alba quando le Fiamme Gialle hanno fatto partire un blitz che ha portato all'arresto di sei persone, cinque di nazionalità rumena (tra cui una donna) e un italiano, e ha così permesso di sgominare una pericolosa associazione criminale che gestiva un immenso giro di prostituzione tra Lido Tre Archi, Porto Sant'Elpidio e i territori limitrofi.

Dopo i provvedimenti emessi quest'oggi, è stato inferto un duro colpo al fenomeno della prostituzione lungo la costa fermana, in un territorio che già da tempo invocava l'intervento delle istituzioni e delle forze dell'ordine. In base alla ricostruzione della Guardia di Finanza, i sei istigavano giovani ragazze rumene a prostituirsi nel territorio fermano, sia in abitazioni, sia per la strada.

I provvedimenti sono consequenziali agli esiti di complesse attività investigative svolte direttamente e con continuità dalle Fiamme Gialle del Gruppo di Fermo che, attraverso appostamenti, pedinamenti, rilevamenti e indagini tecniche, sono riuscite a raccogliere diversi elementi comprovanti le attività del gruppo malavitoso che hanno tracciato un quadro probante di tutto rilievo sia relativamente alla sussistenza dei reati, sia ai relativi autori.

Le indagini sono ancora in corso per accertare se l'organizzazione finita dietro le sbarre è la stessa che sistemava le donne su via Emilia Ovest, fino a Cittanova, nelle ore serali tra le piazzole dei distributori, illuminate ma deserte in quegli orari.

Sono stati raggiunti dalla misura cautelare della custodia in carcere tre albanesi di 42, 37 e 30 anni.