Instagram ci avverte se qualcuno ha fatto lo screenshot alle foto

Instagram ci avverte se qualcuno ha fatto lo screenshot alle foto

Saba Mula
Novembre 30, 2016

La filosofia cara a Snapchat non ha accontentato i social, così seppur programmati per autoeliminarsi dopo un giorno, infatti, le foto e i video di Instagram e Stories possono essere "catturati" e ripubblicati in qualsiasi momento da altri utenti.

Se proprio non potete fare a meno di "raccogliere prove" attraverso le foto, dovrete iniziare a stare molto attenti a meno che non vogliate inciampare in brutte cadute di stile.

Il sistema di notifica che sta terrorizzando il web è in realtà legato esclusivamente alla funzione "storie", novità che permette di creare video, foto e messaggi che si cancelleranno nel giro di 24 ore; proprio per salvaguardare la natura di messaggio temporaneo, Instagram ha introdotto questa novità che ci metterà al corrente delle eventuali violazioni del nostro piano. Interessante notare come la novità introdotta da Instagram lo renda sempre più simile al rivale Snapchat, che già da tempo avverte gli utenti in caso di screeshot.

Gli allarmi Instagram Screenshot non avranno effetto sui post e le foto tradizionali o sui messaggi diretti, contrariamente alle voci di questi ultimi giorni che avevano diffuso una non verificata universalità della funzione.

Non solo, Instagram dirà esattamente l'autore della cattura di immagini o video che, in teoria, avrebbero dovuto cancellarsi automaticamente. Pare infatti che, grazie ad una nuova funzionalità dell'applicazione, mostri quando qualcuno farà uno screeshot dei nostri contenuti.

Ovviamente, questa funzione di protezione della privacy è disponibile solamente per questa particolare tipologia di messaggi e non per tutte le foto ed i video condivisi all'interno del social network. "Nessuno mi potrà fermare" ha scritto una ragazza su Facebook, mostrando al mondo che questo problema può essere aggirato in modo creativo.