Matteo Salvini a Verona per chiudere la campagna referendaria del

Matteo Salvini a Verona per chiudere la campagna referendaria del "No"

Aldobrando Tartaglia
Novembre 28, 2016

Alle primarie del centrodestra "sono pronto anche domani: prima si vince il referendum, prima si boccia una pessima riforma": lo ha detto il segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini, questa sera nella tappa genovese del tour "iovotoNO" in vista del referendum costituzionale, rispondendo a chi gli chiedeva se fosse d'accordo con la proposta lanciata a Genova da Giorgia Meloni di indire primarie del centrodestra il prossimo 5 marzo.

Intorno alle 19, Salvini ha raggiunto Chiavari, dove ha tenuto un breve comizio cui hanno assistito un migliaio di persone, compreso il 38enne senegalese Omar Cwey, che da 18 anni vive in Italia e lavora come pasticciere: "Sto con Salvini perché dice cose giuste. Saranno infatti questi a pagare pesantemente l'eventuale vittoria del si ed è per questo importante che il 4 dicembre a vincere sia il NO!" "I sindaci che dicono no, che dicono 'prima gli italiani' fanno solo il loro dovere". "Il "no" è un no di futuro, libertà e legittima difesa". Lo ha detto Matteo Salvini a Camaiore, a margine di una iniziativa a sostegno del no al referendum parlando di accoglienza e immigrazione.

Amministrative - "Non vogliamo imporre nessun candidato".