Tumore pancreas: obesità e stili di vita sotto accusa

Tumore pancreas: obesità e stili di vita sotto accusa

Prospero Rigali
Novembre 17, 2016

Sono i numeri del tumore del pancreas, con una crescita dei casi registrati nel nostro Paese ancora più preoccupante considerando che si tratta di una delle neoplasie a prognosi più sfavorevole.

Il tumore del pancreas rappresenta il 4% di tutti i casi di cancro registrati ogni anno in Italia e il tasso di sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi è del 7%.

Tra gli altri fattori di rischio per il cancro al pancreas vi sono anche una dieta scorretta e la sedentarietà, che favoriscono sovrappeso e obesità; avere un corretto stile di vita può dunque risultare determinante, per scongiurare la patologia. "Questi progressi sono rappresentati da chemioterapie di combinazione molto più' attive che in passato - spiega Davide Melisi, ricercatore e responsabile dell'unità di ricerca di Oncologia Clinica Molecolare dell'Apparato Digerente presso l'Università di Verona - ma soprattutto nella comprensione che la formulazione "nanotecnologica"- all'interno di particelle di dimensioni milioni di volte più piccole di un millimetro - di farmaci chemioterapici classici precedentemente poco attivi ne aumenta significativamente l'efficacia". Per sensibilizzare e informare su questa malattia è in programma il World Pancreatic Cancer day, che si celebra quest'anno in tutto il mondo il 17 novembre. Nel 2020 colpirà a livello globale 418mila persone e diventerà la seconda causa di morte per cancro in Europa. "Per questo la prevenzione primaria è così importante".

In occasione della giornata mondiale sarà distribuito su tutto il territorio nazionale l'opuscolo relativo al progetto Cooking Comfort Care la nutrizione per la lotta contro il tumore del pancreas ( qui le ricette ). "L'obiettivo è creare una nuova alimentazione per contrastare la malnutrizione, un fenomeno che interessa l'80% dei malati - aggiunge Pinto - Lo scarso appetito e i problemi gastro-intestinali sono controindicazioni abbastanza frequenti legate alle terapie anticancro". Ma solo l'8% degli italiani sa che anche a tavola è possibile prevenirla. "Abbiamo elaborato una serie di speciali ricette appropriate per i pazienti ma che possono essere gustate anche dal resto della famiglia".

È un'ottima iniziativa per un aiuto concreto agli oltre 14mila italiani che vivono con una diagnosi di carcinoma pancreatico. Iniziative simili, organizzate da Associazioni di Volontariato impegnate nella lotta al tumore al pancreas, avranno luogo in diverse località all'estero, dal Canada all'Australia.