A Norcia ancora notte in auto per centinaia

A Norcia ancora notte in auto per centinaia

Bruto Chiappetta
Ottobre 29, 2016

Intorno alle 19,22 una scossa ha fatto tremare Norcia, mentre era in corso il meeting con i sindaci e si è sentita chiaramente anche nella zona Nord di Roma. La scossa di magnitudo 4.4 è stata registrata nella zona di Castel Sant'Angelo sul Nera dalla rete sismica dell'Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

Una nuova forte scossa di terremoto è stata avvertita nelle Marche poco dopo le 10 di giovedì 27 ottobre.

Nel video di Stefano Di Giambattista (FacebookLive) i danni subiti dalla chiesa della Madonna delle Grazie di Norcia per la scossa di magnitudo 5.6 che ha colpito il Centro Italia. "Quindi, dobbiamo ora ricominciare daccapo, pensando ora prima di tutto all'assistenza alle persone ed alla loro sicurezza, cercando soluzioni nel breve e medio periodo che siano le più confortevoli possibili".

Chianella L'assessore regionale alle Infrastrutture Giuseppe Chianella ha invece indetto al Coar di Norcia una riunione per affrontare le problematiche relative alla caduta di massi dal costone sovrastante la strada comunale Ex 209 Valnerina e 685 'Tre Valli Umbre. "E trovare un ricovero per questa gente adesso è la prima delle emergenze". Con l'occasione, a seguito degli eventi sismici di ieri, sono state affrontate anche le problematiche relative alle altre arterie strategiche della zona.

Notte all'aperto In tanti hanno dormito fuori dalle loro case in Umbria in particolare nell'area tra Norcia e Cascia, ma anche a Foligno, Spoleto e in diversi altri comuni della provincia di Perugia. "Il terremoto non ci abbandona, le scosse non ci mollano, eccone una anche ora", dice il sindaco Pietro Bellini al telefono con l'Ansa.

- Aperta solo ai mezzi di soccorso e di Protezione Civile la strada provinciale SP 209.