Inter, Icardi:

Inter, Icardi: "Troppo duri con De Boer. Bello fare gol alla Juve"

Minervino Buccola
Settembre 20, 2016

Khedira prova ad approfittarne subito sfuggendo alle spalle della difesa interista, ma in fuorigioco.

Il giorno dopo a Vinovo c'è ancora rabbia per la sconfitta ma anche gran voglia di riscatto, l'occasione arriverà già mercoledì allo Stadium contro il Cagliari. Dobbiamo migliorare". Altra questione quella del modulo con linea di quattro difensori e il tridente: "Quest'anno abbiamo molti esterni, dobbiamo lavorare sui ragazzi ma proveremo a trovare equilibrio e a sperimentare qualcosa di nuovo.

Si tratta però di un rinnovo che Icardi ha meritato sul campo, a suon di gol e di prestazioni convincenti offerte ogni domenica. Pareggio in soli due minuti. Pjanic di fatto non incide così lontano dalla porta. Al 23′ il primo tiro in porta è di Eder, che da fuori area cerca il destro per sorprendere Buffon: palla di poco al lato. L'Inter gioca sulle ali dell'entusiamo e la Juve subisce il contraccolpo psicologico. Con quale attaccante vorrei giocare in Nazionale? Due formazioni dall'approccio speculare tanto che per i primi 15 minuti non accade nulla o poco, con azioni tutte frenate sul nascere. Al 78° è Perisic, su assist di Icardi, a fissare il risultato sul 2-1.

Nelle gare del pomeriggio il Cagliari aveva trovato la prima vittoria stagionale sconfiggendo l'Atalanta per 3-0, decisiva la doppietta di Borriello e il gol di Sau, sul punteggio di 1-0 i bergamaschi hanno fallito un rigore con Paloschi che si è fatto respingere la conclusione da Rafael. Alex Sandro scappa a D'Ambrosio, crossa al centro teso per la spaccata vincente di Lichtsteiner. Immediato il pari nerazzurro: corner da sinistra di Candreva e stacco di Icardi che supera Mandzukic e trafigge Buffon (68'). La squadra di Massimiliano Allegri subisce la rimonta dell'Inter con Mauro Icardi e Ivan Perisic, dopo essere andata in vantaggio con l'appoggio sottorete di Stephan Lichtsteiner. A disp.: Carrizo, Miangue, Nagatomo, Ranocchia, Kondogbia, Melo, Biabiany, Gnoukouri, Palacio, Jovetic. All.

Juventus (3-5-2): Buffon 6; Benatia SV (Barzagli: 6), Bonucci 5,5, Chiellini 6 (Pjaca: SV); Lichtsteiner 7, Khedira 5,5, Pjanic 5, Asamoah 5,5, Alex Sandro 6; Mandzukic 5 (Higuain: 5,5), Dybala 6. A disp.: Neto, Audero, Rugani, Dani Alves, Evra, Lemina, Cuadrado, Hernanes.