POLITICA - DL Enti locali, Ruta chiede premialità per Camere di commercio virtuose

POLITICA - DL Enti locali, Ruta chiede premialità per Camere di commercio virtuose

Aldobrando Tartaglia
Agosto 3, 2016

Stiamo lavorando per un ritorno graduale alla normalità per la programmazione degli enti locali. "E ancora una volta il M5s ha votato contro il decreto e quindi - commenta infine la senatrice - anche contro questo provvedimento importantissimo che salva i Comuni dal dissesto".

Via libera del Senato alla conversione definitiva del decreto legge sugli enti locali. Il decreto-legge si inserisce nel più ampio quadro delle innovazioni sia strutturali sia congiunturali che riguardano gli enti locali in questi ultimi anni e che stanno progressivamente delineando un percorso di normalizzazione dell'attività.

Approvato anche l'emendamento sulla riduzione dell'addizionale comunale sui diritti d'imbarco negli aeroporti: da settembre a dicembre l'aggravio pari a 2,5 euro sarà sospensione.

Altro emendamento approvato è quello volto ad aiutare i comuni che devono accogliere gli immigrati minorenni non accompagnati: i prefetti dovranno disporre l'apertura di apposite strutture che potranno ospitare al massimo cinquanta ragazzi.

Premialità alle Camere di commercio che si accorpano, riducendo i costi, come è avvenuto in Molise. La discussione - precisa il senatore- si è conclusa con l'approvazione di un ordine del giorno a mia prima firma, che impegna il Governo a valutare la possibilità, che alle Camere di commercio industria, artigianato ed agricoltura, che abbiano concluso la procedura di accorpamento, vengano riconosciute forme di premialità, così come avviene per le Unioni dei comuni, e che comunque non si applichino le norme di contenimento della spesa previste dalla legislazione vigente a carico dei soggetti inclusi nell'elenco dell'Istituto nazionale di statistica.