Sampdoria, Ferrero scarica Cassano:

Sampdoria, Ferrero scarica Cassano: "Ha avuto la sua possibilità"

Minervino Buccola
Luglio 5, 2016

"Cassano è un grande talento ma credo che non farà più parte del nostro progetto, credo che la storia sia finita". Vi ricordo che il grande Sarri andava a scuola da Giampaolo, a vedere come giocava. Ora è in tv e mi sembra che sia quello il suo lavoro. Castan? Possibile. Paredes? Idem. A gennaio stava per andare all'Inter. Il feeling tra Ferrero e l'Uomo Ragno non è mai scattato...: "Mi sono fidato dei miei collaboratori, hanno fatto tutto loro". Io gli ho dato una possibilità ed è andata come è andata. "Ci sono dei momenti in cui uno deve volare, è giusto che faccia la sua strada". Sono grandi giocatori rimasti agli anni '60, a Sapore di Mare. Sono un po' confusi.

Massimo Ferrero, Presidente della Sampdoria, in chiave mercato svela la situazione di Cassano e parla anche di Mario Balotelli come obiettivo blucerchiato. Sulle possibilità che arrivi davvero il Presidente della Sampdoria è piuttosto titubante: "Ho provato a dirgli di venire, è un grande talento. Alla Rai dico di fargli un bel contratto" le parole di Ferrero, parco poi di parole su Montella: "Dice che è tifoso del Milan fin da piccolo...".

Infine, sulla vicenda Eto'o e su chi ha giudicato l'operazione che lo portò alla Samp come fallimentare il patron ha risposto: "Mi sembra eccessivo". Io una possibilità gliel'ho data, poi sapete com'è andata. "Sono andato a Londra e l'ho scambiato per il cameriere di un albergo: ho visto 'sto tipo di colore col cappello...".